Translate

martedì 24 giugno 2014

I broccoli depurano l'organismo dall'inquinamento


Bambini a parte, chi dice che i broccoli non sono buoni? 
Al vapore,saltatiarrostiti o scottati: da oggi, però, avremo un motivo in più per consumarli. Già perché, secondo un recente studio, il broccolo presenta importantissime proprietà utili a depurare il nostro organismo dallo smog e dalle sostanze più inquinanti presenti nell'aria, alle quali siamo esposti ogni giorno. Diamo allora un'occhiata nel dettaglio...















I BROCCOLI PER DEPURARSI
Lo studio, condotto dalla Johns Hopkins Bloomberg School of Public Health di Baltimora e pubblicato su Cancer Prevention Research, è stato condotto su circa 300 residenti di una regione cinese particolarmente inquinata: la comunità agricola nella provincia di Jiangsu. Secondo quanto rilevato, i partecipanti che avevano consumato ogni giorno mezza tazza di una bevanda a base di germogli di broccoli hanno fatto riscontrare una rapida e significativa escrezione di benzene e acroleina (una sostanza tossica per il fegato e irritante per la mucosa gastrica). Il "frullato di broccoli", infatti, fornisce sulforafano, un composto vegetale dalle proprietà antitumorali negli animali. Per poter depurare l'organismo basterebbero quindi pochi accorgimenti e una sana alimentazione, con il broccolo che assume così un'importanza quasi fondamentale per la depurazione del nostro fisico.











L'INQUINAMENTO E LA 

PREVENZIONE CON IL CIBO



























Gli autori dello studio, John Groopman e Anna M. Baetjer, hanno sottolineato come "l'inquinamento dell'aria è un problema di salute pubblica complesso e pervasivo. Per occuparci di questo problema in modo completo, oltre alle soluzioni ingegneristiche per ridurre le emissioni inquinanti su base locale, abbiamo bisogno di tradurre le nostre tecniche scientifiche di base in strategie per proteggere le persone dall'esposizione. Questo studio supporta quindi lo sviluppo di strategie basate sul cibo come parte di questo sforzo di prevenzione complessivo". Thomas Kensler, professore della Johns Hopkins, ha inoltre sottolineato che lo studio in questione "indica che un mezzo semplice e sicuro può essere utilizzato dalle persone per ridurre alcuni dei rischi a lungo termine per la salute associati con l'inquinaBambini a parte, chi dice che i broccoli non sono buoni? Al vapore,saltati, arrostiti o scottati: da oggi, però, avremo un motivo in più per consumarli. Già perché, secondo un recente studio, il broccolo presenta importantissime proprietà utili a depurare il nostro organismo dallo smog e dalle sostanze più inquinanti presenti nell'aria, alle quali siamo esposti ogni giorno. Diamo allora un'occhiata nel dettaglio...





























I BROCCOLI PER DEPURARSI









Lo studio, condotto dalla Johns Hopkins Bloomberg School of Public Health di Baltimora e pubblicato su Cancer Prevention Research, è stato condotto su circa 300 residenti di una regione cinese particolarmente inquinata: la comunità agricola nella provincia di Jiangsu. Secondo quanto rilevato, i partecipanti che avevano consumato ogni giorno mezza tazza di una bevanda a base di germogli di broccoli hanno fatto riscontrare una rapida e significativa escrezione di benzene e acroleina (una sostanza tossica per poter depurare l'organismo basterebbero quindi pochi accorgimenti e una sana alimentazionel nostro fisico.








L'INQUINAMENTO E LA   PREVENZIONE CON IL CIBO







I BROCCOLI PER DEPURARSI

Lo studio, condotto dalla Johns Hopkins Bloomberg School of Public Health di Baltimora e pubblicato su Cancer Prevention Research, è stato condotto su circa 300 residenti di una regione cinese particolarmente inquinata: la comunità agricola nella provincia di Jiangsu. Secondo quanto rilevato, i partecipanti che avevano consumato ogni giorno mezza tazza di una bevanda a base di germogli di broccoli hanno fatto riscontrare una rapida e significativa escrezione di benzene e acroleina (una sostanza tossica per ipoter depurare l'organismo basterebbero quindi pochi accorgimenti e una sana alimentazione tecniche scientifiche di base in strategie per proteggere le persone dall'esposizione. Questo studio supporta quindi lo sviluppo di strategie basate sul cibo come parte di questo sforzo di prevenzione complessivo". Thomas Kensler, professore della Johns Hopkins, ha inoltre sottolineato che lo studio in questione "indica che un mezzo semplice e sicuro può essere utilizzato dalle persone per ridurre alcuni dei rischi a lungo termine per la salute associati con l'inquinaBambini l fegato e irritante per la mucosa gastrica). 
Il "frullato di broccoli", infatti, fornisce sulforafano, un composto vegetale dalle proprietà antitumorali negli animali. Per ripulimento dell'aria".





COME MANTENERE TUTTE LE 

PROPRIETÀ IN CUCINA ?

Broccoli, cavoli, cavoletti di Bruxelles e cavolfiori contengono glucorafanina, che viene poi naturalmente convertita in sulforafano all'interno dell'organismo. Ma come cucinarli, mantenendo intatte tutte le loro proprietà? Secondo gli esperti la bollitura e la cottura a microonde di questo ortaggio distruggono letteralmente gli effetti benefici derivanti dal consumo di questo alimento.  Quindi, per usufruire dei principi e delle proprietà dei broccoli, bisognerà utilizzare la cottura al vapore: 5 minuti al massimo, per aiutare l’attivazione dell’enzima mirosinasi, rendendo così il sulforafano immediatamente disponibile all’organismo. Ricordate, poi, che i broccoli devono essere cucinati solo fino al raggiungimento di un "colore brillante" e mai oltre. Insomma, se proprio non vogliamo bere un po' di frullato di broccoli ogni giorno, cerchiamo almeno di consumarli regolarmente: il nostro fisico ci ringrazierà!























x integrare un' alimentazione carente di broccoli si consiglia :

CRUCIFEROUS PLUS GNLD NEOLIFE 

 integratore naturale che aiuta a prevenire tumori al seno e utero !

x acquisti o x diventare distributore  telefono 

02 90725686  cellulare 349 5256058
























x acquisti o x diventare distributor

Telefono  349 5256058



Nessun commento:

Posta un commento