Translate

martedì 15 luglio 2014

Perché è necessaria l’integrazione alimentare?



Ecco quello che dobbiamo sapere sull’integrazione alimentare nel modo più giusto e perché.
Un vecchio proverbio dice “La sana alimentazione è la migliore medicina”.
Generalmente non è così semplice assumere alimenti che abbiano la densità e, allo stesso tempo, la diversità di nutrienti di cui abbiamo bisogno. Spesso scegliamo cibi poveri di sostanze nutrienti. Anche quando ci sforziamo e ci impegniamo a preferire i  cibi più sani, non otteniamo il risultato desiderato. Infatti molte sostanze nutrizionali, troppe in realtà, vanno perse nei vari processi di raccolta, elaborazione, trasporto e preparazione finale. Di conseguenza, le carenze che derivano sfa questa situazione possono avere un impatto negativo sulla nostra salute, sia nell’immediato, sia a lungo termine.

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

I FATTORI CHE INFLUENZANO LE ESIGENZE ALIMENTARI

Ogni individuo, ogni persona è differente dagli altri, anche da un punto di vista alimentare. Due componenti della stessa famiglia, che mangiano le stesse cose, riceveranno benefici differenti dagli alimenti. ‘E il metabolismo che determina quali e quante siano le esigenze di sostanze nutrienti.
L’età, il sesso, le condizioni fisiche, l’ambiente esterno, il livello di attività, i gusti personali, sono tutti fattori che influenzano il bisogno nutrizionale. Alcuni aspetti del nostro stile di vita inoltre possono contribuire ad aumentare o diminuire lo stesso bisogno. Ad esempio, chi svolge regolarmente attività fisica ha necessità di assumere più sostanze anti-ossidanti, rispetto a chi ha una vita sedentaria. Lo stesso per chi è esposto quotidianamente ad agenti inquinanti, per chi consuma cibi ricchi di grassi o per chi è sottoposto a grandi stress. Alcool, medicinali,fumo,  additivi alimentari e contaminanti di acqua e cibo possono aumentare la richiesta di alcuni nutrienti da parte dell’organismo.

I DUE OBBIETTIVI DELL’INTEGRAZIONE ALIMENTARE

Da tutte queste considerazione appare evidente che una soluzione è rappresentata dall’integrazione alimentare. Gli scopi, in sintesi, sono essenzialmente due:
  1. Fornire sostanze nutritive in quantità sufficienti per prevenire e correggere le carenze alimentari e le loro conseguenze.
  2. Fornire le sostanze nutritive per mantenere uno stato di salute ottimale.
In poche parole l’integrazione alimentare può fornire al nostro organismo tutto ciò di cui ha bisogno e lo far “funzionare” al meglio.

RDA, PER SOPRAVVIVERE E L’ODI PER PROSPERARE
L’ RDA è il Fabbisogno Giornaliero Raccomandato, indica il quantitativo di ciascun nutriente che si dovrebbe assumere quotidianamente per prevenire i sintomi da carenza alimentare nelle persone sane.
Per molte persone è già una sfida rispettare gli RDA. Accade anche fin troppo spesso invece che i quantitativi assunti siano inferiori anche notevolmente a quelli indicati. Alcune categorie, le donne (specialmente in gravidanza o allattamento), gli anziani, i bambini, gli studenti, i ceti meno abbienti, sono particolarmente a rischio.
E consideriamo il fatto che gli RDA indicano le dosi minime e che, nel corso degli anni, e con il progredire degli studi scientifici, essi risultano spesso sottostimati e per questo costantemente aggiornati.
Un nuovo concetto nella Scienza della Nutrizione è invece quello dell ODI , Razione Giornaliera Ottimale. Il premio Nobel  Linus  Pauling afferma: ” Il Fabbisogno Giornaliero Raccomandato non è il quantitativo che assicura la migliore salute per molte persone. ‘E piuttosto solo il dosaggio minimo necessario…I valori consigliati per mantenere uno stato di salute ottimale potrebbe essere molte volte maggiore…”
 L’unico modo per colmare questo gap è integrare la nostra alimentazione. Per alcuni nutrienti poi, come nel caso di alcune vitamine sarebbe anche impossibile farlo. Ad esempio l’ODI della Vitamina E è stimato tra le 100 e le 600 UI e per soddisfarlo dovremmo mangiare 8 dozzine di uova o 900 g di burro o 3,5 kg di fegato di manzo al giorno!!!!

Il punto è proprio se scegliere uno stile di vita rivolto a garantire la nostra salute o meno.

Se scegliamo di integrare la nostra alimentazione valutiamo sempre anche che cosa prendiamo. Gli integratori della GNLD, nel suo brand NEOLIFE, sono basati sul principio fondamentale di rispetto assoluto del progetto della natura. Sono prodotti con materie prime naturali ed integrali, quindi biocompatibili e assicurano la giusta densità e varietà di alimenti. Sono supportati dalla scienza e garantiti dal lavoro e dall’esperienza del SAB, Comitato di Ricerca Scientifica e soddisfano pienamente da oltre 50 anni i più rigorosi standard, a livello mondiale e quanto indicato dal Ministero Della Sanità.



Teniamo sempre bene a mente che non stiamo assumendo farmaci ma solo ed esclusivamente alimenti NATURALI !
GNLD NEOLIFE produce  " solo "  integratori estratti da FRUTTA VERDURA MOLLUSCHI PESCE guscio delle UOVA ERBE NATURALI



 x acquisti o x diventare distributor 

telefono  02 90725686 

 cellulare  349 5256058

spedizioni ovunque !

,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
e-mail:   gnld-golden-neolife@mail.com

,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,


www.gnld-goldenproducts.blogspot.it





VIVERE in AMBIENTI MALSANI - 

il FUMO  -  assunzione di FARMACI - 

tutto questo necessita una maggior 

BARRIERA " x le cellule !  

Gli integratori 

GNLD NEOLIFE sono creati x 

PROTEGGERE le CELLULE ! !




 




x i bambini che non mangiano sufficiente 

FRUTTA & VERDURA sono 

INDISPENSABILI gli integratori GNLD 

NEOLIFE !


x CONTROLLARE la GLICEMIA  ideale è 

NEOLIFE SHAKE  !




 x acquisti o x diventare distributor 

telefono  02 90725686 

 cellulare  349 5256058

spedizioni ovunque !

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Nessun commento:

Posta un commento